Berlino

Una città che ha sfruttato al meglio le sue seconde-terze-quarte…possibilità!!

Certamente tre giorni non sono sufficienti per capire una città, però è stato sufficiente “assaggiarne” le tappe principali di un turista comune per conquistarci e convincerci a tornare presto. Sorprende soprattutto la capacità (degli amministratori locali, della gente, degli architetti, degli artisti…) di ricostruire intere piazze e quartieri in poco più di 20 anni, con l’entusiasmo di sperimentare soluzioni moderne, di non temere le scelte più ardite e meno convenzionali, di innovare senza dimenticare, di conservare la memoria storica come qualcosa di prezioso senza eccessiva retorica e senza voltarsi troppo indietro a guardare…insomma una città che guarda avanti!

Confrontare le foto di com’era Postdamer Platz ai tempi del Muro con quelle scattate oggi mette davvero i brividi…così come camminare tra i blocchi di cemento del Monumento all’Olocausto

Tra i momenti più belli il pranzo trascorso al “Cafe am Neuen See“…un angolo di natura e di serenità nel cuore della città. Una metropoli che ha il sapore dell’Europa, spazi ampi, modernità e natura…internazionale. Ich liebe Berlin!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: